Tutti conosciamo la famosa Isola delle Baleari come la meta prediletta per le vacanze più trasgressive dei giovani europei e non solo: patria delle più note discoteche al mondo, paradiso della visa notturna. Quello che in molti ignorano è che questa è solo una delle molte facce di questa località.

È invece possibile affittare una casa vacanze a Ibiza con i propri bambini e scoprire un’isola dal clima quasi sempre mite, un mare cristallino e una ricchezza culturale dichiarata Patrimonio Unesco.

La casa vacanze è infatti l’alloggio ideale per chi viaggia con i bambini, in particolar modo in località variegate come Ibiza: oltre all’indubbia comodità di poter gestire i propri spazi, una casa vacanza costituisce infatti il punto d’appoggio ideale per sperimentare poi tutti i diversi intrattenimenti che l’isola ha da offrire. Le distanze sono infatti perfettamente gestibili: l’intera isola misura 60 km in lunghezza da punta a punta per 20 km di larghezza. Potrete scegliere comodamente l’alloggio che più risponde alle vostre esigenze (sconsigliata la zona di Sant Antoni, la più gettonata dai giovani in cerca di movida) e da lì programmare il vostro itinerario con tutti i comfort di una vera casa a disposizione.

Se siete amanti della spiaggia, a Ibiza ne troverete di splendide, adatte anche ai nostri piccoli: un esempio è Cala Martina, le cui acque calme e dai bassi fondali saranno quanto di più sicuro per il benessere dei bimbi e la tranquillità dei genitori.

ibiza

Ibiza per famiglie

In più, fasciatoio e seggioloni sono comodamente a portata di mano presso il bar della spiaggia. Altre spiagge attrezzate e dalle acque riparate sono quelle di Cala Carbò e quella di Ses Salinas con il chiosco Guaranà, specificatamente pensato per le famiglie.

Santa Eularia offre invece bei tratti in ombra e una lunga passeggiata sul lungomare, ma è possibile anche noleggiare una bicicletta e percorrere i suggestivi sentieri che si inoltrano nell’entroterra.

Altri intrattenimenti sono invece di tipo cultuale. Dalt Vila è infatti un unicum, la necropoli meglio conservata in tutto il bacino del Mediterraneo, tanto che dal 1999 è stata dichiarata Patrimonio Unesco. All’interno dell’isola, invece, la Chiesa di San Miquel è un esempio di chiesa fortezza, e davanti ad essa si tengono pittoresche esibizioni in costume.

Simpatici da visitare anche il mercatino hippy di Las Dalias e la Riserva Natarale di Ses Salinas, con le sue montagne di sale, le torri difensive e una ricca fauna, tra cui fenicotteri.

© 2017 Valigia e Passeggino