Ho scritto a lungo sulla fase organizzativa e dell’itinerario in Scozia, ma quali sono le cose imperdibili da fare in una settimana?

SCOZIA CON BAMBINI – COSA VEDERE

  • Il Royal Mile di Edimburgo

La via più famosa della città scozzese, che permette di viverla attraverso una piacevole passeggiata. Il celebre miglio parte dal Castello di Edimburgo e termina lungo la Abbey Strand con l’arrivo ad Holyrood Palace. Lungo questo tratto si possono incontrare ed ammirare i più importanti monumenti della città, fermarsi per scaldarsi (sì, nonostante sia agosto avrete bisogno di scaldarvi!), giocare e correre negli spazi esclusivamente pedonali.

Royal_Mile_Edinburgh

Scozia con bambini – Cosa vedere – Il Royal Mile di Edimburgo

Royal-Mile-Edinburgh-2Scozia con bambini – cosa vedere – Il Royal Mile di Edimburgo

Noi abbiamo avuto la fortuna di vedere Edimburgo (seppur per solo due giorni) durante il Fringe Festival, quello che tutti aspettano durante l’anno e che porta moltissimi visitatori alla città. Durante questi giorni frenetici, il miglio più famoso diventa anch’esso teatro di moltissime iniziative artistiche, soprattutto di spettacoli di artisti di strada che tanto divertono i bambini.

Fringe_festival_Edimburgo

Spettacoli durante il Fringe Festival di Edimburgo

  • I castelli di Stirling e Inverness

La Scozia, si sa, è un luogo colmo di castelli. Alcuni lasciano senza fiato, altri meno. Ma tutti meritano di essere visti. I bambini possono lasciarsi trascinare dalle storie e dai personaggi che hanno vissuto nelle sale ricche di oro e lusso, rotolarsi nei prati dei giardini perfettamente curati che un tempo erano il luogo di relax dei reali. Possono sentirsi principi e principesse.

Di tutti i castelli mi sento di consigliarne due, paradossalmente quelli che, secondo me, meritano di essere visti anche solo dall’esterno. Il primo è quello di Stirling. Ovviamente la memoria corre verso il capolavoro su William Wallace diretto da Mel Gibson, Braveheart. E in effetti, anche i non appassionati si lasceranno incantare. Stirling si trova a circa un’ora da Edimburgo ed è una posizione strategica per chi, come noi, si muove verso nord per raggiungere i luoghi dell’on the road sulle highlands.

Scozia-con-bambini-Cosa-vedere

Castello di Stirling

Il panorama dalla collina dove svetta il castello è da brividi e, come dicevo, anche solo la visita esterna vale la pena di essere vissuta. Nei dintorni vi consiglio di soffermarvi anche al William Wallace Monument e la Old Town di Stirling, che si attraversa lungo il percorso che porta al castello.

Stirling

Scozia con bambini – cosa vedere – Il castello di Stirling

Il Castello di Inverness svetta sul fiume Ness, e visitarlo ammirandone il panorama dalla sua collina aiuta ad entrare nel “mood Nessie“. L’edificio non è aperto al pubblico, si può ammirarne tutta la sua bellezza dall’esterno e i suoi giardini sono un luogo ideale per i bambini che vogliono correre, giocare e rotolarsi nel prato.

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Inverness-Castle

Castello di Inverness

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Inverness-Castle

Castello di Inverness

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Inverness-Castle2

Panorama di Inverness dalla collina del Castello

  • Alla ricerca di Nessie e l’Urquhart Castle

Andare in Scozia e non fare capatina sul Loch Ness è come andare a Roma e non vedere il Colosseo! La zona del lago è molto estesa e la sua città più conosciuta e turistica è Inverness. Ma la zona dove la leggenda di Nessie (il mostro di Loch Ness) è particolarmente concentrata a Drumnadrochit, una località fra Inverness e Fort William, dove si trova l’Urquhart Castle, dal quale si può ammirare tutto il lago allungando lo sguardo e cercando di scorgere un qualche segnale del caro vecchio Nessie.

Loch-Ness

Loch Ness – Alla ricerca di Nessie

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Urquhart-Castle2

Urquhart Casle, sul Loch Ness

  •  Il centro di PortreeIsola di Skye

Portree è il centro più popolato dell’intera isola, contando ben mille abitanti circa. Se si visita l’isola scozzese, una passeggiata nel centro di Portree è d’obbligo, magari con una pausa per mangiare del buon pesce fresco e cucinato ad arte.

Durante le ore del tramonto, le case che si affacciano sul porto assumono un profilo di colori pastello che trasmettono calma e quiete. Decidiamo di bagnarci i piedi nelle fredde acque dell’oceano e da lontano scorgiamo arrivare un anziano pescatore che, con le sue mani ruvide e segnate dal tempo e dal lavoro, inizia con pazienza e minuzia a ritirare le sue reti e la sua barca dipinta di blu.

Il mare è immobile, mentre nel cielo si muovono con rapidità dei nuvoloni neri minacciosi. Tutto è pronto per un’altra notte scozzese.

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Portree

Portree, Isola di Skye

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Portree2

Portree, Isola di Skye

  • Coral beaches  – Isola di Skye

L’Isola di Skye deve essere girata in lungo e in largo, e io sinceramente ho la sensazione di aver visto solo una piccola parte. Motivo in più per tornarci, vero?

In ogni caso, una delle cose più belle che abbiamo visto è senza dubbio la Claigan Coral Beach. Se si hanno alcune ore a disposizione, il mio consiglio è di fare prima tappa al Dunvegan Castle (ed è già il terzo castello che consiglio!) e poi, a soli dieci minuti di auto, si arriva allo spazio dove possa essere parcheggiata l’auto. Da lì parte un percorso di trekking (difficoltà bassa) molto piacevole. Pecore e mucche al pascolo fanno compagnia ai visitatori che si godono il paesaggio scozzese, e il percorso termina arrivando in una meravigliosa spiaggia di colore bianco. A primo sguardo può sembrare normalissima sabbia, e invece sono delle piccolissime conchiglie e parti di corallo che con il tempo e l’erosione di acqua e agenti atmosferici come vento e pioggia.

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Coral-Beaches

Coral Beach, Isola di Skye

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Coral-Beaches4

Percorso di trekking per raggiungere la Coral Beach, Isola di Skye

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Coral-Beaches2

La sabbia di Coral Beach, Isola di Skye

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Coral-Beaches3

La spiaggia di Coral Beach, Isola di Skye

  • Neist Point – Isola di Skye

Il faro di Neist Point si trova nella punta più a ovest dell’isola. A primo impatto, soprattutto se abituati alla vita da città, viene da pensare “oddio, sono finito in mezzo al nulla“. Poi, però, la parola libertà prende il sopravvento, investendo anima e corpo di una sensazione di infinito.

Libertà di respirare a pieni polmoni. Libertà di urlare. Libertà di piangere senza vergognarsi. Libertà di ridere fino alle lacrime.

Libertà, seppur per pochi istanti, di essere veramente te stesso, al solo cospetto dell’immensità della natura.

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Neist-Point

Percorso trekking a Neist Point

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Neist-Point2

Il faro di Neist Point, Isola di Skye

Scozia-con-bambini-cosa-vedere-Neist-Point2

Libertà – Neist Point – Isola di Skye

La strada che porta alla zona del faro, dapprima a una corsia, si restringe man mano sempre di più fino a diventare un sentiero sterrato dove un’auto riesce a camminare a malapena. Lasciata la macchina, c’è un percorso di trekking (livello semplice/medio) che porta fino alla punta, dove spicca il faro. Un’immensità si apre davanti allo sguardo: mare, terra, prati, scogliere. Non si può chiedere di più a questa terra meravigliosa.

Faro di Neist Point, Isola di Skye

Faro di Neist Point, Isola di Skye

Forse è stato proprio qui che mi sono follemente innamorata della Scozia, ripromettendomi di tornarci.

© 2019 Valigia e Passeggino